Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

Juventus,la musica non cambia : i campioni esordiscono con una vittoria

Nonostante l'avvicendamento epocale sulla panchina della Juventus,che ha salutato il suo condottiero Antonio Conte per accogliere il criticato Massimiliano Allegri,i bianconeri sembrano proprio non aver dimenticato come si vince.A Verona sul campo del Chievo la Juve ha sfoderato una prestazione da squadra autoritaria,creando miriadi di occasioni portandosi in vantaggio già in avvio con la rete di Caceres con l'ncolpevole complicità di Biraghi.Sugli scudi il giovanissimo Kingsley Coman,il wonder boy di casa bianconera che Marotta ha strappato ala Psg,schierato a sorpresa da Allegri in coppia con tevez a acusa delle numerose defezioni nel settore offensivo.Il francesino,recentemente convocato dall'under 21 francese,ha messo a ferro e fuoco la difesa clivense impegnando ripetutamente Bardi,non trovando purtroppo la via della rete che avrebbe consolidato il vantaggio bianconero.Infatti gli ospiti non sono riusciti a chiudere la partita nonostante tre legni,tra cui uno di Vidal

Roma, grande gioco per un'ora poi esce la Fiorentina : ma è 2-0 all'Olimpico

Era una partita che nascondeva tante insidie,di fronte alla Roma e ad un pubblico desideroso di tornare a respirare l'aria del calcio che conta,si presentava una Fiorentina che nel precampionato aveva dimostrato di avere tutto per disputare una stagione ad alti livelli.Eppure la squadra di Garcia ha dominato per un'ora,creando una grande mole di gioco e nascondendo il pallone ad un collettivo abituato a fare del possesso uno dei suoi punti di forza.Entrambe le reti sono arrivate sull'asse Nainggolan-Gervinho.Prima la  bella conclusione,che apre il conto alla mezz'ora,di controbalzo del belga,autore di una prestazione monstre e migliore in campo,dopo il tentativo a rete di Gervinho,poi l'asse s'inverte ed è Nainggolan a mandare in porta l'ivoriano che salta il portiere e deposita in fondo alla rete nei secondi finali dopo un pò di sofferenza.Non deve ingannare però il modo in cui la Roma è stata messa sotto dai viola di Montella nel secondo tempo:una Fiorenti

Milan,è ufficiale : Fernando Torres è il dopo Balotelli

Galliani ancora una volta negli ultimi giorni di mercato ha piazzato il colpo,arrivando ad un accordo col Chelsea e col giocatore per l'arrivo di Torres al Milan.La linea ultimamente seguita in tempo di calciomercato dal Milan sembra essere quella di unire a condizione conomiche vantaggiosissime,praticamente stracciate,la portata mediatica di un giocatore che ha raggiunto grandi successi.Sicuramente Torres è un giocatore di nome,ma sarà veramente utile alla causa rossonera?Il Nino non è più il wonder boy dei tempi dell'Atletico Madrid e tantomeno dei tempi di Liverpool,quando aprì il ciclo vincente della nazionale spagnola con la sua rete in finale alla Germania ad Euro 2008,convincendo il Chelsea a sborsare quasi 60 milioni di sterline per averlo.Proprio a Londra ha perso il feeling la porta ma più che la scarsa prolificità ciò che ha colpito è come abbia perso quell'esplosività e quel passo,pur essendo ancora giovane,che lo avevano reso uno degli attaccanti più desiderati

Milan,niente Lestienne : il giocatore ad un passo dal Genoa!

Grande colpo per il Genoa,che è ad un passo dall'ufficializzare l'arrivo di Maxime Lestienne dal Club Brugge in prestito.Una grande operazione di mercato,e una grande addizione tecnica alla rosa di Gasperini quella dell'ala belga,sul quale era forte l'interesse del Milan,che però impegnato in altre trattative non ha mai affondato il colpo per questo grande talento.Come detto il calciatore arriva in prestito ai liguri,anche se regna un pò di confusione su quale sia il proprietario del cartellino.Il Bruges lo ha cresciuto e valorizzato,ma si è vociferato della cessione ad un fondo qatariota,disposto poi a concederlo in prestito gratuito ad un club in grado di costituire una vetrina importante,al fine di incrementare il costo del suo cartellino.Quel che è certo è che se il Genoa vorrà riscattarlo dovrà sborsare la cifra non modica di 20 milioni di euro,ripetendo un pò l'operazione Iturbe che ha visto protagonista il Verona,il che fa pensare che dietro l'operazione

Roma,che rivoluzione in difesa : in arrivo Holebas e Basa!

A poche ore dall'atteso debutto in campionato contro la Fiorentina,la Roma continua a lavorare alacremente sul fronte calciomercato per completare la rosa a disposizione di Rudi Garcia.Sabatini è molto attivo e il reparto che è stato maggiormente attenzionato in queste ultime ore in casa giallorossa è la difesa.Il settore difensivo con la sua solidità è stato uno dei punti forti dell'ultima stagione giallorossa,permettendo alla squadra di praticare un gioco offensivo senza la paura di sbilanciarsi,ma con questa campagna acquisti/cessioni anche per cause di forza maggiore è stato rivoluzionato.Partito Mehdi Benatia in direzione di quel Bayern Monaco che la Roma si troverà contro in Champions,sono stati presi Astori e Manolas,che contro i viola dovrebbero formare una coppia di centrali totalmente inedita complice anche l'infortunio di Castan,ma il nazionale greco classe 1992 non è stato l'unico giocatore messo sotto contratto dall'Olympiacos.Sabatini per circa 3 milio

E' di nuovo campionato : Juve e Roma aprono la corsa allo scudetto

Juventus e Roma ripartono dopo l'epilogo dello scorso campionato,vinto con merito dai bianconeri che hanno stabilito un record europeo con i 102 punti con cui hanno alzato il terzo scudetto consecutivo.Adesso l'era Conte si è chiusa,la Juve riparte da Allegri che ancora deve conquistarsi l'affetto dei tifosi e per farlo oltre a ben figurare in Europa deve difendere la prolungata egemonia in Italia dalla Roma,ma non solo,che forte di una campagna acquisti da protagonista,è pronta a dare battaglia più che mai candidandosi al ruolo di rivale più accreditata.Ad aprire le danze saranno i campioni in carica contro il rinnovato Chievo di Corini.L'allenatore bianconero affronta l'impegno al Bentegodi con un attacco decimato,che vedrà partire titolari Tevez e Giovinco,viste le assenze tra cui quella di lungo corso di Morata,ma fondamentale è partire bene per dimostrare a tutte le avversarie che la Juventus dei record ha ancora voglia di vincere e può farlo anche senza il suo

Sorteggio Europa League : gironi fattibili per Napoli,Inter,Fiorentina e Torino

L'Europa League tradizionalmente è una competizione snobbata dai club italiani e questo disinteresse verso la secona competizione europea per club,causato da introiti sensibilmente inferiori a quelli della Champions,ha portato l'Italia a scivolare nel ranking Uefa aumentando il gap con Spagna,Inghilterra e Germania.Quest'anno nella fase a gironi sono impegnate ben quattro squadre italiane in virtù dell'eliminazione del Napoli nel playoff di Champions contro l'Atheltic Bilbao,tutte chiamate a invertire questa tendenza e possibilmente a migliorare il risultato più significativo di un'italiana da quando questa competizione da coppa Uefa ha assunto la denominazione di Europa League,cioè la semifinale persa lo scorso anno dalla Juventus contro il Benfica.Le nostre squadre hanno conosciuto le loro avversarie nel sorteggio di oggi a Montecarlo,partendo dal presupposto che Napoli,Inter e Fiorentina in virtù dei risultati europei degli ultimi anni erano inserite in prima

Inter,passerella con lo Stjarnan : 6 reti e show di Kovacic per San Siro

Dopo lo 0-3 portato a casa in Islanda contro lo Stjarnan l'Inter aveva già archiviato il discorso qualificazione,ma a San Siro i nerazzurri si sono divertiti e hanno fatto divertire i numerosissimi tifosi accorsi in massa allo stadio,nonostante l'avversario non fosse certo di grido.Contro la squadra più debole che l'Inter poteva affrontare in questi playoff,per la quale aver superato tre turni preliminari e aver giocato la partita della vita contro una grande del calcio europeo è già considerato un grande traguardo,gli uomini di Mazzarri hanno segnato sei reti,dato spettacolo con numeri di alta scuola,e messo in mostra la stella a tratti un pò offuscata di Mateo Kovacic,autore di una pregevole tripletta.Dopo il suo trasferimento dalla Dinamo Zagabria per 14 milioni con l'etichetta del potenziale fenomeno e aver fatto già bene nei suoi primi mesi con Stramaccioni ancora in panchina,il croato ha sofferto con l'insediamento sulla panchina nerazzurra di Walter Mazzarri,

Torino,di nuovo l'Europa : tanta sofferenza col Rnk Spalato,ma El Kaddouri risolve

Dopo il pareggio dell'andata per 0-0 in Croazia il Torino si trovava al ritorno con solamente un risultato disponibile su tre per ritrovare l'Europa dopo vent'anni,ossia la vittoria.Nonostante troppa sofferenza contro un avversario non irresistibile come la seconda squadra di Spalato,i granata alla fine hanno staccato il tanto agognato pass per l'Europa League grazie alla rete decisiva di El Kaddouri su rigore.Tante le occasioni sprecate dagli uomini di Ventura,che fanno il paio con quelle di Spalato,con Quagliarella costantemente pericoloso ma fermato da un pò di sfortuna e dalla reattività del portiere ospite,anche se gli avversari hanno combattuto sino al fischio finale,mettendo in affanno una retroguardia di casa un pò svagata.Adesso per il Toro si riaprono le porte dell'Europa,con la possibilità di sfidare squadre importanti in nuove eccitanti sfide.

Sorteggi Champions League : Juve fortunata,un incubo per la Roma!

Reazioni differenti per le squadre italiane dopo il verdetto appena emesso dall'urna di Montecarlo.La Juve,inserita in seconda fascia,è stata graziata dal sorteggio dovendosela vedere sì con i campioni di Spagna e vice campioni d'Europa dell'Atletico Madrid,ma a completare il girone A,quello bianconero,sono Olympiakos e Malmo.I greci hanno perso diversi uomini chiave dell'exploit della scorsa stagione,quando eliminarono il Benfica e sfiorarono il colpaccio contro il Manchester United negli ottavi di finale,mentre gli svedesi del Malmo,se affrontati con la giusta concentrazione soprattutto sul loro difficile campo,non rappresentano un avversario insormontabile.Molto meno felice del sorteggio la Roma,che per festeggiare il ritorno in Champions League verrà accolta da Bayern Monaco,Manchester City e Cska Mosca.Non servono presentazioni sicuramente per gli squadroni di Guardiola e Pellegrini,ma va prestata attenzione pure ai russi,che sono alla portata dei giallorossi ma gi

Playoff Champions League : l'Arsenal rischia ma passa,poker del Leverkusen

Nella sera in cui il Napoli dà l'arrivederci alla Champions League,l'altra big impegnata in questi playoff non fallisce questo appuntamento cruciale:l'Arsenal,ormai abbonato all'ingresso in Champions passando per gli spareggi,sconfigge 1-0 all'Emirates un Besiktas che nei 180 minuti più volte ha posto i gunners faccia a faccia con un'eliminazione catastrofica.Decisivo finalmente Alexis Sanchez,che passo dopo passo si sta inserendo negli schemi di Wenger,che comunque ha osservato la sua squadra sprecare davvero troppe occasioni da rete rischiando di prendere un goal che avrebbe qualificato i turchi.Ha faticato sicuramente di meno il Bayer Leverkusen,che a domicilio ha vinto con estrema facilità contro il Copenhagen,battuto già all'andata per 3-2.I tedeschi rappresentano uno degli avversari più pericolosi della terza fascia in cui saranno inseriti nell'urna di Montecarlo,con un mix letale di giocatori più esperti e di giovani promesse,come il turco Calhano

Milan,si cerca un rinforzo a centrocampo : Van Ginkel o Dzemaili?

Uno dei reparti che più desta preoccupazione nell'ambiente milanista al di là dei rinforzi che Galliani sta inseguendo per potenziare il settore offensivo,è il centrocampo.Manca qualità in questa zona nevralgica del campo,a maggior ragione a causa dell'infortunio di Montolivo che ne avrà ancora per un pò,e De Jong non potrà sopperire in maniera ottimale a questa lacuna quando sarà al 100% dopo il mondiale disputato con la sua Olanda.Tra l'altro voci provenienti dall'Inghilterra quasi quotidianamente fanno il nome dell'olandese come preferito di Van Gaal nel caso non fosse possibile arrivare agli obiettivi principali per il centrocampo, in primis Arturo Vidal.Nel caso arrivasse un'offerta coveniente verrebbe presa in considerazione,visto che De Jong nonostante i miglioramenti non ha certo incantato durante la sua esperienza rossonera.Di conseguenza Galliani,in questi ultimi e convulsi giorni di mercato,si è lanciato alla ricerca dell'identikit giusto.Il prefe

Napoli,bye bye Champions : Hamsik illude,ma la difesa rovina tutto al San Mames

Quando Marek Hamsik al ritorno dagli spogliatoi ha segnato dal nulla una bella rete,come un lampo nel buio,in tanti si erano illusi che il Napoli avesse in pugno la qualificazione:purtroppo per la squadra di Benitez una difesa inguardabile ha concesso la rimonta all'Athletic Bilbao,che forse non sarà più forte degli azzurri,ma piegando 3-1 gli avversari grazie al contributo del bomber Aduriz e alla rete di Ibai Gomez i baschi spinti dal loro fedele pubblico hanno ampiamente meritato la qualificazione nell'arco dei 180 minuti.Il Napoli e molti suoi interpreti dovevano e potevano dare di più,anche se sono imperdonabili gli errori commessi dalla dirigenza partenopea.Facile adesso che il campo ha parlato scatenare un processo,ma era prevedibile che certi rischi sarebbero stati pagati.Il Napoli ha perso il doppio confronto a centrocampo,soprattutto nel ritorno,dove Jorginho si è dimostrato immaturo a certi livelli e Gargano,con tutto il rispetto per l'uruguagio che prima di ques

Playoff Champions League : Zenit e Porto sul velluto,goleade per Bate e Apoel

Non voleva sorprese Andre Villas-Boas e non le ha avute,visto che il suo Zenit ha archiviato il discorso qualificazione regolando 3-0 lo Standard Liegi dopo la vittoria per 1-0 in Belgio.Ottimo l'inizio di stagione degli uomini dell'ex allenatore di Porto,Chelsea e Tottenham autori di una partenza sprint nella Premier league russa,che pur mostrando ancora qualche lacuna,hanno dominato il doppio confronto contro gli avversari guidati dalle giocate del capitano Danny e di Oleg Shatov e dalla leadership di Hulk,autore di una doppietta a San Pietroburgo.Eccellente l'inizio di stagione anche del Porto,che non ha lasciato scampo al Lille sul proprio campo,garantendosi con la punizione meravigliosa di Yacine Brahimi e la rete di Martinez,sogno proibito del Milan ma sempre più leader dei dragoes,un posto da testa di serie nell'urna di Nyon dove si terrà il sorteggio:attenzione alla squadra di Lopetegui,molto completa e dotata di talento in ogni reparto,che si candida al ruolo d

Il Napoli per l'impresa : stasera al San Mames è dentro o fuori!

L'attesa è finita,dopo il pareggio dell'andata al San Paolo per 1-1,il Napoli si gioca il tutto per tutto stasera nel caldissimo ambiente del Nuevo San Mames contro l'Athletic Bilbao per conquistarsi l'accesso alla Champions League.Si respira fiducia dalle parole di Rafa Benitez e dallo stato d'animo della squadra,con la consapevolezza che un'uscita prematura in questi playoff rappresenterebbe una catastrofe dagli esiti imprevedibili.Higuain in primis,che nella sua esperienza spagnola al Real Madrid ha avuto i baschi tra le sue vittime preferite,e che stasera è chiamato a prendersi sulle spalle il Napoli come fatto all'andata,ha mostrato insofferenza per la prestazione della squadra all'andata e non digerirebbe bene un'uscita anticipata dai palcoscenici europei che contano,chissà con quali conseguenze.Lo stesso Benitez non ha lasciato tranquilli nè la dirigenza partenopea nè i tifosi su una sua permanenza futura alle pendici del Vesuvio,e un fallimen

Milan,un gioiello per la fascia sinistra : si tratta per il belga Lestienne

Dopo la cessione di di Balotelli al Liverpool,l'obiettivo primario del mercato del Milan sembra essere diventato una punta centrale di peso che si possa alternare con Pazzini,ma Galliani è vigile anche sull'esterno offensivo di piede sinistro,richiesto esplicitamente da Filippo Inzaghi.L'allenatore rossonero voleva fortemente Alessio Cerci,ma la valutazione fatta da Cairo,per niente esagerata a dire la verità,non collima con le ristrette finanze della società di via Aldo Rossi,che dovrà spalmare probabilmente su tre nuovi acquisti da qui alla fine del mercato i venti milioni incassati.Per conciliare le esigenze del proprio tecnico e le disponibilità economiche,l'ad rossonero avrebbe dirottato le proprie attenzioni su Maxime Lestienne,talento puro classe 1992 del Club Brugge.L'allenatore della squadra belga ha dichiarato di non contare sul giocatore,che è in partenza per il Qatar,per la prossima stagione.Tuttavia il nazionale under 21 belga,e con tutta probabilità fu

Il punto sulla Premier Leaague : vola il Chelsea di Mou,non sbagliano Man City e Tottenham

Bisogna dire che il calendario non ha riservato al Chelsea di Mourinho un inizio in salita: debutto in casa del modesto Burnley,e prima in casa contro un'altra neopromossa,il Leicester.I blues però,in un campionato che riserva sempre sorprese,hanno superato entrambi i test,superando in questa seconda giornata anche con qualche brivido l'agguerrita squadra di Nigel Pearson.A decidere la sfida le reti nel secondo tempo di Diego Costa,ancora a segno,e di un Eden Hazard micidiale,permettendo al Chelsea di guidare la classifica,seppur in coabitazione.Anche il Tottenham di Pochettino infatti è reduce da un ottimo inizio di stagione,Europa League compresa,e a punteggio pieno:dopo la vittoria all'ultimo respiro contro il West Ham in uno dei tanti derby londinesi,gli Spurs hanno liquidato facilmente con un Lamela in grande spolvero il Qpr dell'ex Harry Redknapp.Dopo la sconfitta all'esordio a Loftus Road contro l'Hull City il poker incassato al White Hart Lane ha dimostr

Roma : Sabatini "regala" Benatia al Bayern,ma c'è Manolas

Da qualche settimana c'erano i sentori che il matrimonio tra la Roma e Benatia dovesse finire.Neanche l'abbraccio caloroso del pubblico giallorosso, il giorno della presentazione della squadra all'Olimpico,è bastato al difensore marocchino per ignorare le invitanti proposte contrattuali arrivate dall'estero.Il giocatore ha manifestato,con un pò di ingratitudine verso la squadra che lo ha reso uno dei difensori centrali più desiderati del panorama europeo,il desiderio di andare via a tutti i costi per vedere il suo ingaggio moltiplicato dopo una sola stagione dal suo approdo nella capitale.Di fronte al gelo che era sceso tra l'entourage dell'ex Udinese e la dirigenza romanista e al pericolo di trattenere in rosa un calciatore controvoglia,Sabatini si è trovato costretto a svendere uno dei componenti più forti della rosa.Dopo i 61 milioni provocatoriamente chiesti in una conferenza stampa e i 40 ragionevolmente chiesti durante tutta questa sessione estiva per,vale

Il punto sulla Ligue 1 : il Psg non va oltre lo 0-0,vola la sorpresa Bordeaux

Il Paris-Saint Germain sembra faticare a spiccare il volo in una Ligue 1 che lo vede ai blocchi di partenza come favorito assoluta per la conquista di un altro campionato francese.Dopo il pareggio in apertura sul campo del Reims,gli uomini di Blanc sembravano aver cambiato passo sbarazzandosi con facilità del Bastia al Parco dei Principi.Una vittoria illusoria perche ad Annecy il Psg,orfano di Ibrahimovic infortunato, ha fornito una prestazione orrenda,venendo fermato con un pareggio a reti bianche contro il modesto Evian,squadra che aveva incassato 9 reti nelle prime due giornate,che ha pure sfiorato il vantaggio nel finale una volta che gli avversari erano rimasti in dieci per l'espulsione di Cabaye.Ad approfittare degli incidenti di percorso dei campioni in carica,è il sorprendente Bordeaux dell'ex difensore Willy Sagnol,unica squadra a punteggio pieno,che dopo aver rifilato un poker al quotato Monaco,è passato per 3-1 sul terreno non facile del Nizza.Proprio i monegaschi do

Lazio,buona la prima : 7-0 contro il Bassano nel terzo turno di Coppa Italia

In una sorta di preparazione all'esordio in campionato a San Siro contro il Milan del prossimo week-end,la Lazio è scesa in campo all'Olimpico per il terzo turno di Coppa Italia contro il Bassano,militante in lega pro.Sulla carta quindi non un avversario insormontabile,che comunque è riuscito a bloccare i biancocelesti per tutto il primo tempo,fino a che al rientro dagli spogliatoi gli uomini di Pioli non hanno aggiustato la mira seppellendo gli avversari sotto sette reti.Ha aperto le marcature Candreva,a neanche un minuto dal suo ingresso in campo,anche se il migliore in campo è stato probabilmente Keita,autore di una doppietta in ottimo stile.Debutto,e con goal,anche per l'acquisto più importante della campagna di rafforzamento laziale,De Vrij,perfetto per tutta la gara contro il modesto attacco ospite e incisivo anche nell'area avversaria.A completare le marcature l'immortale Klose,autore di una rete delle sue a osannato dalla curva,e i neo arrivati Parolo e Bast

Trofeo Tim : segnali di risveglio dal Milan,doppia vittoria contro Juve e Sassuolo

Filippo Inzaghi il giorno del suo insediamento sulla panchina del Milan si era posto un obiettivo fondamentale,al di là dei possibilili traguardi raggiungibili e dei cambiamenti all'interno della rosa:proporre un gioco offensivo e propositivo,in grado di riportare nuovamente allo stadio i tifosi di fede rossonera,avviliti dall'ultima stagione pessima.Effettivamente il nuovo allenatore del diavolo sembra sulla buona strada in base a quanto visto al Mapei Stadium nel tradizionale trofeo Tim agostano,per il secondo anno consecutivo disputato contro la Juventus e i padroni di casa del Sassuolo.Nonostante una campagna acquisti deficitaria e un precampionato fino a sabato sera disastroso,sono tanti i segnali positivi offerti da una squadra in crescendo,che nei primi quarantacinque minuti ha battuto la Juve per 1-0,ripetendosi nella sfida con il Sassuolo con un netto 2-0(anche se con un rigore inesistente, guadagnato e realizzato da Jeremy Menez).Innanzitutto la prestazione dei rosson

Supercoppa di Spagna : esulta l'Atletico,Simeone trionfa di nuovo

Il derby di Madrid l'anno scorso ha regalato tantissime emozioni agli appassionati di calcio,in primis l'epica sfida in finale di Champions terminata con la vittoria merengue al cardiopalma e la conquista della decima,e questa stagione sembra ricalcare quella passata,anche se attualmente con esiti diversi.I colchoneros infatti si sono presi una bella rivincita,piegando tra le mura amiche del Vicente Calderon gli odiati rivali per 1-0,e alzando al cielo la supercoppa spagnola in virtù del pareggio per 1-1 nell'andata disputata al Santiago Bernabeu.La rete,arrivata solamente al secondo minuto di gioco,porta la firma di Mario Mandzukic,appena arrivato dal Bayern Monaco per 18 milioni di euro per sostituire Diego Costa,e ha coronato la grande prestazione degli uomini di Simeone.Dopo una partita d'andata svoltasi sostanzialmente sui binari dell'equilibrio,l'Atletico ha battuto il Real sul piano del proprio granitico collettivo,dimostrandosi ancora una volta una delle

Torino,solo 0-0 col Rnk Spalato : si decide tutto nel ritorno all'Olimpico

Il Torino non va oltre un pareggio a reti bianche in Croazia sul campo del Rnk Spalato e adesso dovrà vincere davanti ai propri tifosi per conquistare il desiderato accesso ai gironi di Europa League.Giampiero Ventura avrà sicuramente qualche rimpianto,perchè nonostante un terreno di gioco in condizione disastrose,la sua squadra ha avuto per gran parte della partita il pallino del gioco ed ha minacciato numerose volte la porta croata.Nè Larrondo nè Quagliarella,subentrato nel secondo tempo,sono riusciti a trovare la rete concretizzando la mole di gioco del Toro,che in qualche occasione ha rischiato anche di capitolare di fronte al combattivo attacco degli avversari.Tutto rimandato al ritorno quindi,con i granata che rimangono comunque favoriti per la qualificazione,essendosi dimostrati superiori alla non irresistibile squadra croata,graziata prevalentemente dagli errori di mira degli attaccanti a disposizione di Ventura. HOME    

Il punto sulla Premier league : le big partono bene,ma lo United crolla in casa

Tutto facile per le grandi del calcio inglese nella prima giornata di Premier league,o quasi:perchè ad aprire la nuova stagione di quello che viene definito il campionato più bello del mondo è stato il Manchester United,che dopo un precampionato disputato su altissimi livelli,fornisce subito uno shock ai suoi fiduciosi tifosi,crollando tra le mura amiche dell'Old Trafford contro un agguerrito Swansea.Illusoria la rete di Wayne Rooney che sembrava il preludio alla rimonta dei red devils,ci pensano Ki e Sigurdsson a regalare la vittoria ai cigni gallesi.Louis Van Gaal si trova già ad inseguire perchè le altre big sono partite col piede giusto come detto,a partire dagli odiati cugini del Manchester City campioni in carica,che dopo la scoppola contro l'Arsenal nel Community Shield,si rialza sul difficile campo del Newcastle,piegando la resistenza dei magpies nel finale con una rete del Kun Aguero che fissa il punteggio sul 2-0 per i citizens.Bene il Liverpool,che dopo una campagna

Roma,Benatia al passo d'addio : lo aspetta il Bayern Monaco

Il caso Benatia ancora una volta ha aperto gli occhi su quella che è la situazione del calcio moderno:la consuetudine secondo la quale le società,i club,sono spesso e volentieri schiave dei desideri e delle volontà dei propri calciatori:il difensore marocchino è molto vicino al trasferimento al Bayern Monaco,dopo tutta un'estate in cui aveva palesato l'ambizione di moltiplicare il suo ingaggio in un top club estero.Sabatini aveva anche offerto un adeguamento contrattuale a 2,3 milioni netti annui(ricordando che lo stopper è arrivato solo la scorsa estate dall'Udinese e che quindi forse neanche aveva il diritto di battere cassa),ma di fronte a un rifiuto dell'agente del difensore Sissoko,tra le parti è sceso il gelo e il ds romanista si è trovato costretto ad abbassare la propria richiesta per il cartellino fino a scendere a 30 milioni per non trattenere un giocatore controvoglia.Per carità,mica una cifretta,però facendo un esempio se David Luiz è stato pagato 50 milioni

Playoff Champions League : Porto e Zenit ipotecano la qualificazione

Si è completata l'andata dei playoff di Champions League.Nella serata di ieri pronostici sostanzialmente rispettati:il Porto si è imposto 1-0 nel nord della Francia contro il Lille in una partita abbstanza noiosa con una rete di Herrera,imbeccato da un cross di Tello,e ha fatto un gran passo avanti in vista della qualificazione potendo giocare per il pareggio nel ritorno al Dragao,contro una squadra,quella di Girard,che ha mostrato troppa sterilità nella fase offensiva.Anche lo Zenit ha fatto il suo in casa dello Standard Liegi di Guy Luzon,imponendosi con la marcatura di Oleg Shatov intorno al quarto d'ora:il rimpianto per i russi di Villas Boas sta nel non aver concretizzato le tante occasioni create(due legni per Danny e Rondon) contro una formazione che ha fatto poco per impensierire la porta di Lodygin.Tutto ancora aperto invece negli altri incontri.Lo Slovan Bratislava,alla ricerca della sua prima qualificazione ai gironi della Champions, ha acciuffato un pareggio strimin

Inter,tutto facile in Islanda : 3-0 in casa dello Stjarnan e qualificazione ipotecata

Doveva essere una formalità,e così è stato.L'Inter ha archiviato l'andata dei playoff di Europa League con un netto 3-0 in Islanda ai danni dei padroni di casa dello Stjarnan,rendendo cosi il ritorno a San Siro una semplice passerella per i nerazzurri.Se è vero che nel calcio moderno nessun avversario va sottovalutato,le dichiarazioni pre-match di Walter Mazzarri erano sembrate comunque un pò troppo guardinghe:troppa la differenza di caratura tra le due squadre perchè i modestissimi islandesi potessero mettere in difficoltà l'Inter,nonostante la differenza di condizione atletica visto che il campionato islandese è già iniziato.Lo Stjarnan ha provato a giocarsi la partita della vita,ma non ha mai impensierito Handanovic,e il fortino è capitolato a fine primo tempo grazie alla marcatura di Icardi.Nel secondo tempo il goal di Dodò,migliore in campo ieri e forse lasciato partire troppo frettolosamente dalla Roma,su assist di Jonathan e la rete di D'Ambrosio hanno arrotondat

Clamoroso al Milan : è quasi fatta per la cessione di Balotelli al Liverpool!

Mino Raiola è volato a Liverpool per formalizzare gli ultimi dettagli legati al trasferimento di Balotelli,dopodichè l'ex Manchester City farà ritorno ufficialmente in Inghilterra.Una vera e propria bomba di mercato esplosa stamattina,con Brendan Rodgers,allenatore dei reds,che avrà,a meno di clamorosi dietrofront,l'attaccante richiesto,e il Milan che riceverà 20 milioni di euro utili per far partire un mercato fin qui molto deludente,rinunciando a un giocatore che in casa rossonera stava diventando quasi un peso. HOME    

La Roma si presenta ai suoi tifosi,all'Olimpico è 3-3 col Fenerbahce

La Roma si è presentata davanti ai suoi tifosi in un Olimpico gremito facendo subito vedere un bello spettacolo:a dire il vero i giallorossi sono sembrati ancora bisognosi di rodaggio e sono incorsi in alcuni errori a cui la squadra di Garcia non ha abituato,ma hanno senza dubbio fatto divertire il proprio pubblico,accorso a salutare i propri beniamini tra cui Mehdi Benatia,accolto con tanti applausi d'affetto nonostanti le incessanti sirene di mercato.L'avversario di turno,il Fenerbahce l'ex squadra del neogiallorosso Salih Ucan,ha dato parecchio filo da torcere,e ha ribaltato l'iniziale svantaggio per la rete di Totti su rigore andando a segno per ben tre volte,tra cui anche una meravigliosa punizione di Bruno Alves.Di lì la reazione d'orgoglio della Roma,che dopo aver ballato parecchio in difesa a causa dell'assenza di Benatia,dell'infortunio di Castan e con un Astori disastroso,è pervenuta al pareggio grazie ad una doppietta di Destro,che ha cambiato la

Playoff Champions League : l'Arsenal rischia grosso,ok il Bayer Leverkusen

Nella serata di ieri non solo il Napoli si è giocato l'accesso ai gironi di Champions League nei playoff di andata.L'Arsenal in Turchia se l'è vista brutta contro il coriaceo Besiktas di Slaven Bilic,ha rischiato più volte di soccombere ma è andato vicino anche in numerose occasioni alla rete in una partita piena di ribaltamenti di fronte:clamoroso il palo di Oxlade-Chamberlain,subentrato ad un Alexis Sanchez evanescente, a tempo scaduto.Il pareggio a reti bianche non lascia per niente tranquillo un Wenger piuttosto turbato a fine partita,visto che il Besiktas ha dimostrato di essere una squadra pericolosa sotto porta,soprattutto con il suo bomber Demba Ba,arrivato quest'estate dal Chelsea e minaccia costante per Koscielny e Chambers.Il Bayer Leverkusen invece potrà giocarsi il ritorno in Germania con una serenità sicuramente maggiore in virtù del 3-2 in Danimarca ai danni del Copenhagen:succede tutto nel primo tempo con il vantaggio di Kiessling,la rimonta danese ad op

Napoli,ora si fa dura a Bilbao:solo 1-1 al San Paolo contro l'Athletic

Il Napoli strappa un pareggio per 1-1 tra le mura amiche contro l'ostico Athletic Bilbao e tra 7 giorni nella tana dei baschi bisognerà vincere o quantomeno ottenere un pareggio pieno di reti per conquistare il tanto agognato accesso ai gironi di Champions League.L'undici di Benitez è stata salvato da una magia del "pipita" Higuain,che ha risposto alla rete nel primo tempo di Muniain su dormita della difesa,e ha risvegliato l'ardore di una squadra che dopo i primi minuti era stata messa sotto dalla freschezza atletica e dal pressing del proprio avversario.Lo stesso attaccante argentino ha mostrato nervosismo al termine della partita,si aspettava di più dai suoi compagni ed è preoccupato dalla possibilità,a questo punto concreta,di perdere la vetrina della massima competizione continentale per club.Adesso infatti ci vorrà nel catino ribollente del Nuevo San Mames se non un'impresa,una prestazione eccellente e soprattutto di grande personalità per passare il tur

Il Napoli riceve l'Athletic Bilbao : la formazione ufficiale del Napoli,dentro Gargano!

Il Napoli si prepara a riassaporare l'atmosfera della Champions,affrontando tra pochissimi minuti gli spagnoli dell'Athletic Bilbao.Ufficiali le scelte di Benitez riguardo la formazione,schierata con il classico 4-2-3-1,ma non priva di alcuni colpi di scena,in primis Gargano a centrocampo al posto di Gokhan Inler Ecco l'undici del Napoli anti-Bilbao: (4-2-3-1):Rafael;Maggio-Koulibaly-Albiol-Britos;Gargano-Jorginho;Callejon-Hamsik-Mertens;Higuain

Il mistero di Cerci : un tweet poi rimosso annunciava il suo trasferimento all'Atletico Madrid

Nella giornata di ieri Alessio Cerci comunicava sul suo profilo twitter il suo trasferimento all'Atletico Madrid e ringraziava i tifosi del Torino per la magnifica esperienza.In pochi minuti scatta la bufera e scoppia la bomba di mercato.Lo stesso giocatore dichiara poco dopo di non aver pubblicato nulla sul social e che il suo account è stato hackerato da qualche buontempone,mentre nel frattempo il tweet incriminato sparisce.Difficile capire quale sia la verità:se da un lato la versione di Cerci desta qualche perplessità,d'altro canto è allo stesso tempo difficile ipotizzare che egli si sia fatto un autogoal del genere annunciando la sua partenza verso Madrid prima che il tutto venisse ufficializzato,venendo poi redarguito da chi gli sta accanto.Volendo credere alla buona fede del ragazzo,Cerci resta comunque al centro del mercato:la sua permanenza al Toro diventa sempre più improbabile,anche se a dire il vero secondo le ultime news l'Atletico Madrid sembra tutt'altr

Il punto sulla Ligue 1 : Il Paris Saint-Germain ingrana e il Monaco tracolla ...

Dopo il pareggio inaugurale sul campo del Reims,il Psg non si è lasciato sfuggire la vittoria davanti ai propri tifosi,liquidando il Bastia con un secco 2-0,che testimonia la facilità effettiva con cui la squadra di Blanc si è sbarazzata dell'avversario con una rete per tempo pur senza il contributo di Ibrahimovic,infortunato.Le segnature portano la firma di Cavani e Lucas in una partita che è stata caratterizzata da un brutto episodio su cui la critica francese in questi giorni sta dibattendo parecchio:l'attaccante della squadra corsa Brandao al rientro degli spogliatoi si è reso protagonista di un aggressione,colpendo con una testata in pieno volto Thiago Motta e ora il brasiliano rischia una squalifica davvero pesante.Se il Psg comincia ad incamerare punti,il Monaco,l'avversario più accreditato al titolo è ancora fermo al palo.Dopo la sconfitta casalinga contro il Lorient il club del principato ne prende quattro a Bordeaux contro gli uomini di Sagnol dopo l'illusoria

Napoli,ecco il prima crocevia stagionale : battere l'Athletic e prendersi la Champions

Il Napoli si affaccia all'impegno di domani nell'andata dei playoff di Champions League contro l'Athletic Bilbao con la consapevolezza che si tratta di uno snodo cruciale per il proseguimento della stagione partenopea.Fondamentale ottenere un risultato molto positivo domani al San Paolo contro i baschi per giocarsi il ritorno nel caldissimo San Mames con una sicurezza maggiore.Benitez ha dimostrato piena fiducia nei giocatori che ha a disposizione,ma è certo che il non aver rinforzato la rosa a disposizione secondo le richieste del tecnico spagnolo rappresenta un grande azzardo in vista di questo impegno da non fallire.Vale la pena ricordare che la conquista della Champions League per il secondo anno consecutivo non rappresenta solamente un traguardo di grande prestigio,ma anche un obiettivo imprescindibile per dare linfa al mercato del Napoli:dopo stagioni in cui gli azzurri sono stati protagonisti delle trattative estive quest'anno De Laurentiis ha chiuso i rubine

Juventus,suggestione Falcao : il sogno impossibile dei tifosi bianconeri!

In questi giorni si vocifera di un interessamento concreto della Juventus per l'attaccante del Monaco e della nazionale colombiana,Falcao.È bastato semplicemente sentire il nome del "tigre" essere accostato alla vecchia signora per suscitare l'entusiasmo dei tifosi bianconeri:Falcao sarebbe chiaramente un colpo a cinque stelle,l'acquisto che permetterebbe alla Juve di non precludersi nessun obiettivo,nemmeno in campo europeo.Ma la trattativa si preannuncia quantomai complicata e il colombiano è probabilmente destinato a rimanere solo un nome in grado di infiammare la fantasia dei tifosi juventini in questa calda estate.Almeno tre gli ostacoli che rendono impossibile il concretizzarsi di questa clamorosa trattativa:l'ingaggio monstre che Falcao percepisce al Monaco di cui la Juventus può garantire solo la minima parte,la volontà dello stesso club francese di non cedere il suo top player dopo un inizio stagione disastroso,e la spietata concorrenza di Liverpool,M

Fiorentina-Real Madrid 2-1,a Varsavia decidono Alonso e Gomez

Bella soddisfazione quella della Fiorentina,che in amichevole si é concessa il lusso di sconfiggere a Varsavia i campioni d'Europa del Real Madrid,molto rimaneggiati e distratti dall'imminente supercoppa di Spagna contro i cugini dell'Atletico,ma reduci dalla vittoria della supercoppa europea a Cardiff.Vincenzo Montella ha ricevuto segnali davvero incoraggianti dalla sua squadra,che era priva di Rossi,che ha subito in allenamento l'ennesimo infortunio che potrebbe tenerlo fuori per la prima di campionato contro la Roma,e di Cuadrado sempre al centro di un'infinita telenovela di mercato.Nonostante la permanenza del colombiano infatti sia incerta,anche se sempre più probabile man mano che passano i giorni,la Fiorentina alla luce di un precampionato davvero convincente tra la tournée sudamericana,le amichevoli in spagna,e la vittoria contro il Real sembra davvero competitiva e soprattutto già pronta per affrontare la nuova stagione.L'allenatore viola a prescindere

E' ufficiale : Conte dice si alla nazionale e diventa il ct fino ad Euro 2016

La notizia era nell'aria,si aspettava solo che l'ex tecnico della Juve sciogliesse le ultime riserve legate all'incarico di selezionatore e non più di allenatore di club come nelle sue esperienze al Bari,all'Atalanta al Siena e alla Juventus appunto.Raggiunto l'accordo economico grazie all'aiuto della Puma Antonio Conte si è ufficialmente legato alla nazionale azzurra fino agli Europei del 2016 che si terranno in Francia e le cui qualificazioni cominceranno a Settembre. HOME  

Conte in Nazionale : sarà veramente lui il dopo Prandelli?

La notizia ancora non è certa,ma Antonio Conte ha buone possibilità di diventare il ct della nazionale italiana dopo il fallimento ai recenti mondiali brasiliani.La distanza tra le parti sembra davvero minima,restano da smussare le titubanze dell'ex allenatore juventino sulle differenze tra l'allenare un club e una nazionale,per lui che ha ottenuti grandi successi con la vecchia signora con il lavoro giornaliero,martellando quotidianamente i propri giocatori.Però la fiducia nel buon esito della trattativa è tanta,la FIGC si è sforzata molto dal lato economico nei confini delle proprie limitate possibilità economiche e grazie all'aiuto determinante della Puma,sponsor tecnico della nazionale,per Conte è stato pareggiato e superato l'ingaggio che la famiglia Agnelli gli garantiva alla Juventus.Per probabilmente il miglior tecnico che il campionato italiano ha espresso nelle ultime stagioni,un contratto biennale fino agli europei francesi del 2016 con la possibilità per lui

Supercoppa tedesca : festeggia il Borussia Dortmund,Klopp batte Guardiola

Sembra che la supercoppa tedesca sia destinata a rimanere un tabù per Pep Guardiola.L'allenatore spagnolo dopo essersi insediato l'anno scorso sulla panchina e aver fallito subito l'assalto al trofeo a causa della sconfitta contro il Borussia Dortmund per 4-2,ha dovuto nuovamente alzare bandiera bianca contro i gialloneri che al Westfalen Stadion si sono imposti per 2-0 stavolta.Un Bayern Monaco rimaneggiato,che ha dovuto far fronte ad alcune assenze pesanti,che ha perso peraltro a partita in corso Martinez per un un infortunio molto grave che lo terrà fuori per almeno 6 mesi,e che non è stato in grado di reggere l'impatto del motivato undici di Klopp.Le reti portano la firma di Henrikh Mkhitaryan e Pierre-Aumerick Aubameyang,due acquisti della scorsa estate,che dopo una stagione di ambientamento in Bundesliga comunque positiva sono pronti a far vedere tutte le loro qualità.Debutto per Ciro Immobile,chiamato a sostituire il bomber Lewandowski passato proprio agli odiati

Il punto sulla Ligue 1 : una prima giornata all'insegna delle emozioni e delle sorprese!

La ligue 1 2014/2015 è iniziata con i campioni in carica del Paris Saint-Germain che hanno iniziato la difesa del loro titolo sul campo del caparbio Reims.A sorpresa 2-2 il risultato finale con i parigini presi per mano da uno Zlatan Ibrahimovic già in grande spolvero,ma non sufficiente per portare a casa i primi tre punti della stagione,colpa soprattutto di una mole impressionante di occasione sbagliate e che lasciano sicuramente un pò d'amaro in bocca alla squadra di Blanc.Se il Psg ha aperto la nuova ligue 1,i vice-campioni del Monaco hanno chiuso la prima giornata,con un posticipo nuovamente all'insegna delle sorprese:i monegaschi sono clamorosamente crollati in casa contro il Lorient,con il neo tecnico Jardim che ha chiesto pubblicamente alla dirigenza rinforzi di qualità dopo aver perso James Rodriguez:inutile la rete su rigore di Falcao,che il Monaco dovrà a questo punto trattenere se vuole ottenere risultati importanti in una stagione che lo vedrà tornare sui campi dell

E' già show di Ronaldo a Cardiff,la supercoppa europea va al Real Madrid

Il Real Madrid batte senza troppi patemi d'animo il Siviglia e si aggiudica la supercoppa europea,primo di sei trofei che i blancos possono aggiudicarsi in questa stagione.La scena se la prende Cristiano Ronaldo,autore di una doppietta,nonostante i riflettori fossero concentrati su Gareth Bale che tornava nel suo Galles e che ha sfornato l'assist per la prima rete del fuoriclasse di Lisbona.Il portoghese si è lasciato alle spalle gli acciacchi del termine della passata stagione e sebbene in pratica non abbia preso parte alla tournèe del Real si è dimostrato in gran forma,confermandosi un campione assoluto.Ancelotti dal canto suo sembra essere riuscito già ad inserire i nuovi arrivati nel delicato tessuto tattico di una squadra che sembra essere ancora più forte dello scorso anno:Kroos ha giocato da veterano formando con Luka Modric una mediana di alta qualità e affidabilità,mentre il colpo da 80 milioni James Rodriguez,nonostante abbia dispensato lampi della sua classe deve anc

Si decide il futuro di Benatia : resta a Roma o parte per un top club?

Sono giorni decisivi questi per il futuro del marocchino Mehdi Benatia alla Roma.Il difensore,reduce da una grandissima stagione,sembra desideroso di partire in direzione di un club che possa garantirgli un ingaggio più cospicuo di quello che percepisce alla Roma.La sua permanenza rappresenterebbe un colpo importante in vista di una stagione che inizia con obiettivi ambiziosi,anche se la sensazione che si percepisce è che Sabatini lo sacrificherà per rimpinguare le casse societarie,accontentando anche le pressanti richieste dell'ex Udinese.Dall'Inghilterra sono più che sicuri che Mourinho avrebbe convinto Abramovich a sborsare una cifra pari a 38 milioni di euro per assicurarsi Benatia,allarmato dai preoccupanti segnali offerti della difesa nel precampionato,e che quindi il Chelsea avrebbe sorpassato il Manchester United,anch'esso disposto a formulare una ricca offerta,nella corsa allo stopper franco-marocchino.Attenzione ad eventuali inserimenti last minute di Bayern Monac

Cavani e Lavezzi ritornano al San Paolo,ma vince il Psg 2-1...

In un amichevole di lusso,che rappresentava un test probante in vista del playoff di Champions League contro l'Athletic Bilbao e la prima volta per Ezequiel Lavezzi ed Edinson Cavani al San Paolo da avversari dopo aver scritto la storia recente del Napoli,i partenopei alzano bandiera bianca contro un Psg che vince in rimonta.La differenza nel confronto l'ha sicuramente fatta la condizione fisica delle due squadre,con i parigini che hanno già dovuto affrontare il primo impegno stagionale in Ligue 1.A segno dopo la rete del pipita Higuain che ha fatto esplodere un pubblico che ha già voglia di grande calcio,nè l'argetino Lavezzi nè l'uruguaiano Cavani,accolti rispettivamente da applausi e da una bordata di fischi per il modo in cui il matador ha lasciato una città che lo venerava:a segno in ogni caso due vecchie conoscenze del calcio italiano,come Zlatan Ibrahimovic,che ha aperto la sua stagione con la doppietta che ha deciso la supercoppa francese e con altre due reti ha

Community Shield,ricomincia il grande calcio inglese: l'Arsenal travolge 3-0 il Manchester City

Nell'antipasto della Premier League che ricomincia tra una settimana,l'Arsenal,vincitrice della FA Cup,travolge 3-0 nella cornice di Wembley i campioni in carica del Manchester City e alza il cielo il tradizionale Community Shield,ossia la supercoppa inglese.Segnali di risveglio da parte dei gunners,che dopo aver posto fine a un lunghissimo digiuno di trofei con la FA Cup vinta sudando sette camicie contro l'Hull City ai supplementari,danno un grosso segnale a tutte le contenders per il titolo.Grazie anche a una campagna acquisti convincente e non ancora terminata,la squadra di Wenger con un Alexis Sanchez in più sembra poter tornare competitiva ai massimi livelli,dopo la prima,sfavillante,parte della stagione ormai alle spalle,rivelatasi illusoria,a causa soprattutto degli infortuni.Dal canto dei citizens,che hanno visto il loro nuovo portiere Willy Caballero incassare le reti di Cazorla,Ramsey e Giroud,poche notizie positive,visto che nonostante le tante assenze pesanti(S

La Fiorentina si cautela in caso di addio di Cuadrado : arriva Marko Marin dal Chelsea

L'ufficialità ancora non è arrivata,visto che il giocatore sta completando ancora le visite mediche,ma Marko Marin può essere praticamente considerato un nuovo giocatore della Fiorentina.Un colpo di mercato interessante quello messo a segno da Prade e Macia,che hanno prelevato a condizioni vantaggiose,presumibilmente un prestito con diritto di riscatto a cinque milioni di euro,l'ala tedesca dal Chelsea,club che lo ha acquistato nell'estate 2012 dal Werder Brema,salvo poi concedergli rarissime occasioni di vestire la maglia blues.Il giocatore è reduce da un prestito tra luci e ombre al Siviglia ed è bisognoso di rilancio dopo due anni in cui per vari motivi si è un pò perso,dopo essere stato considerato ai tempi del Werder uno dei giovani talenti tedeschi più interessanti ed essersi conquistato la nazionale maggiore.Scaricato da Mourinho fin dal suo ritorno allo Stamford Bridge rappresenta un ottimo innesto nella rosa di Montella,e un degno sostituto del partente Cuadrado,pu

Napoli,si cambia in difesa : via Fernandez,si segue Manolas e rispunta Agger!

L'offerta è di quelle che non si possono rifiutare:10 milioni di euro dai gallesi dello Swansea per convincere il Napoli a lasciar andare il difensore Federico Fernandez.Il difensore argentino dovrebbe sbarcare in Premier League anche in virtù degli ottimi rapporti tra i partenopei e il club d'oltremanica,testimoniati dall'operazione Michu,che è approdato all'ombra del Vesuvio in questa sessione di calciomercato.Fernandez è quindi in procinto di lasciare Napoli dopo un'esperienza di ombre ma anche luci,come la doppietta in Champions League all'Allianz Arena di Monaco e il ruolo di titolare finalmente conquistato in questa stagione grazie alla fiducia di Benitez,anche se non è mai sembrato il difensore affidabile e di statura internazionale che gli azzurri sognavano di aver prelevato dall'Estudiantes.Come sostituto del nazionale argentino i nomi caldi sono attualmente due:in primis Kostas Manolas,uno dei giovani difensori più interessanti a livello europeo,su

E' già una Lazio formato campionato : vittoria convincente contro l'Amburgo in amichevole

Dopo le indicazioni positive fornite al Jose Alvalade di Lisbona,dove la Lazio ha tenuto testa alla grande ai padroni di casa dello Sporting uscendo sconfitta solamente ai rigori,Stefano Pioli non può che essere ulteriormente confortato dall'ultimo test amichevole di lusso contro l'Amburgo.Contro una squadra più avanti nella preparazione fisica,dato che la Bundesliga inizia prima rispetto al nostro campionato,i biancocelesti,pur privi di alcuni titolari che hanno messo minuti nelle gambe solamente nel secondo tempo,se la sono giocata alla pari,andando in vantaggio grazie alla firma di Djordjevic,onnipresente nel tabellino delle marcature delle amichevoli di questo precampionato:occhio all'attaccante serbo arrivato a costo zero dal Nantes,che si candida come una delle rivelazioni della prossima serie a.Chiude la gara in favore della Lazio dopo un pò di sofferenza il giovane Tounkara,già a segno in Portogallo,e che sembra essere pronto,nonostante sia un classe '96 a prend

Il ManU fa spesa in Italia : quattro top player della serie a nel mirino di Van Gaal

Lo United dopo un anno disastroso,che ha visto i red devils uscire sconfitti in qualsiasi competizione,e che li ha visti incapaci addirittura di conquistarsi l'accesso alla Champions League 2014/2015,è ripartito dal'esperienza di Louis Van Gaal,dopo l'esonero di David Moyes,l'erede designato da sir Alex Ferguson per la sua successione.Il santone olandese ha deciso di rifondare la squadra senza mezze misure,e forte di un budget astronomico,si è messo in testa di saccheggiare il campionato italiano.La squadra nostrana che maggiormente sembra doversi preoccupare della rifondazione che il Manchester United sta progettando è la Roma,perche l'ultimo top player della serie a a essere entrato nell'orbita di Van Gaal è Mehdi Benatia.Il difensore marocchino è reduce da una stagione pazzesca con i colori giallorossi con i quali,senza volersi sbilanciare,si è affermato come uno dei migliori difensori al mondo in circolazione tanto da aver attirato l'interesse della magg